Percorso

Progetti

Progetti

logo-progetti

Progetto: ERASMUS + Adult education staff mobility

 ERASMUS-1

" Migrants in Europe:

Promoting Inclusion, Tolerance and Dialogue"

 

Progetto: " Ritmo, musica e movimento"

 Alessandro Martello de "I Marnik" al Campanella

Marnik-1

Progetto INTERCULTURA

 INTERCULTURA

Promossi

Tra le sfide che l'Europa pone per il XXI secolo, riveste particolare importanza la costruzione di un curricolo plurilingue e interculturale, attraverso la sperimentazione di nuove metodologie didattiche per l'insegnamento integrato delle lingue di scolarizzazione. Una particolare attenzione sarà posta alla lingua italiana senza dimenticare l'importanza che anche gli altri idiomi, presenti nel curricolo scolastico e nell'ambiente di socializzazione primario degli alunni, hanno per la formazione dell'uomo e del cittadino.

La presenza di alunne e alunni con cittadinanza non italiana è un fenomeno strutturale del nostro sistema scolastico.

L’Italia ha scelto, fin dall’inizio, la piena integrazione nella scuola di tutti e l’educazione interculturale come dimensione trasversale e come sfondo integratore che accomuna tutte le discipline e tutti gli insegnanti.

L’integrazione degli alunni con cittadinanza non italiana deve partire dall’acquisizione delle capacità di capire ed essere capiti e dalla padronanza efficace e approfondita dell’italiano come seconda lingua.

Si tratta di dare risposte ai bisogni comunicativi e linguistici degli studenti con cittadinanza non italiana con particolare riferimento a quelli di recente immigrazione

Si riconoscono, inoltre, come centrali, l’orientamento alla scelta scolastica da parte degli studenti e la partecipazione attiva e la relazione tra famiglie, immigrate e non immigrate.

Il Progetto INTERCULTURA, è nel nostro Liceo ormai da anni una pratica naturale e, soprattutto, puntuale e incisiva nella vita dei nostri allievi: i componenti di una classe o alunni di diverse classi vanno a vivere all'estero per una settimana, frequentano una scuola e sono ospiti delle famiglie degli studenti della scuola stessa.

In seguito la classe ospitante viene in Italia per una settimana (Paesi richiesti Finlandia, Svezia, Belgio).

Durante il soggiorno all'estero, gli studenti partecipano ad attività didattiche, visite guidate, discussioni su temi di interesse comune, incontri con personalità del luogo e momenti di socializzazione e svago (sport, musica, feste). Il soggiorno di studio in un altro Paese e il rapporto di dialogo e di amicizia con coetanei che vivono in un'altra parte del mondo rappresentano un'esperienza che fa crescere nei giovani e nelle famiglie la comprensione internazionale, la conoscenza di altre abitudini di vita e di altre culture, insieme alla scoperta dei valori della propria cultura di appartenenza. 

Referente: Prof.ssa Lina Serra

Inizio pagina

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti. Per approfondimenti visualizza la nostra cookie policy

Nascondi questo messaggio
Cookie Policy